LorisWave sotto l'albero
Sfrutta al meglio i software per semplificarti la vita

Le novità di Evernote per windows 6.0

Cosa è stato introdotto e cosa è stato rimosso visto da un utente "normale"

Pubblicato in Evernote
GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon
In sintesi:

Qualche giorno fa è stata rilasciata la versione 6.0 di Evernote per windows con una lunga lista di miglioramenti.
Ho testato queste novità per voi e vi dico cosa ne penso.

Evernote per Windows 6.0

Prima di tutto fatemi dire che sono felice, tutto sommato, di questa nuova versione. È importante che lo dica perché più avanti mi sentirete fare molti commenti negativi e vorrei essere sicuro che si capisca che in fondo sono contento, solo avrei preferito un approccio più morbido visto l'entità di queste nuove funzionalità.

Novità?

La lista di modifiche apportate al software è abbastanza lunga, nella loro lista si possono contare più di 20 argomenti, di questi almeno 6 erano cose già presenti nella versione 4.x, ossia erano funzionalità presenti che sono state tolte e poi rimesse, il bicchiere mezzo pieno è che si sono accorti che era meglio prima, quello mezzo vuoto è che ci hanno messo qualche anno ad accorgersene.

Altra nota negativa è che alcune funzionalità o modalità operative presenti nella 5.x ora o non funzionano più o non come prima; in ogni caso nella versione 5.x, secondo me, erano migliori.

Mi aspetto che ci sia stato un lavoro sotto il cofano; che siano state create le basi per qualcosa di nuovo e che siano stati risolti parecchi problemi di stabilità. Ma come al solito questa è solo una speranza visto che Evernote è sempre molto poco trasparente rispetto a questo tipo di informazioni.

Vediamo nel concreto cosa c'è di nuovo:

Panello di sinistra

La barra laterale è stata riprogettata, in parte riprendendo il funzionamento della versione 4.x ed in parte aggiungendo nuove funzionalità.
La nuova barra laterale ha solo 5 voci: Collegamenti, Taccuini, Tag e Cestino e aggiunta dell'ultimo minuto "Ricerche salvate".
Taccuini e Tag si creano, modificano e cancellano direttamente dalla barra laterale. Sono perciò sparite le pagine di gestione che si raggiungevano premendo sulla parola "Taccuini" o "Tag".
Premendo su Taccuini in questa nuova versione si accede a tutte le note. È sparita così la voce "Tutte le note".
Sparendo la voce "Tutte le note" sono sparite le opzioni su questa voce; dalla voce "Tutte le note" si poteva infatti accedere a tutte le note (proprio tutte) o tutte le proprie note (perciò escludendo le note dei taccuini condivisi).
Sparendo le pagine dedicate alla gestione di tag e taccuini sono sparite alcune funzioni secondarie legate a quelle pagine, niente di fondamentale se non ricordo bene.

La barra laterale oltre ad avere solo 5 voci (spariti atlas e workchat, il primo introvabile, il secondo raggiungibile da menù) ha la possibilità anche di essere compressa, così vengono visualizzate solo 4 icone. La scorciatoia da tastiera (F10) che prima serviva a fare sparire completamente la barra adesso la riduce.

Bella l'idea ma ancora un pelo acerba, vi spiego il perché:
Prima di tutto quando è aperta per raggiungere "tutte le note" si può premere sulla voce taccuini, ma quando è chiusa se si preme sulla sua icona appare l'elenco dei taccuini ed io non amo queste differenze di comportamento. Ovvio che una sola icona non può fare tutto ma visto che quando il panello di sinistra è chiuso devi usare il comando "tutte le note" ancora accessibile nella barra degli strumenti tanto vale usarlo sempre, anche con panello di sinistra aperto. La parola taccuini e Tag avrebbero potuto essere usate per contrarre/espandere l'albero quando il panello di sinistra è aperto e avere una funzione simile quando il panello di sinistra e chiuso.

Secondo motivo perché, con il panello di sinistra chiuso, quando si aprono i taccuini sono visualizzati nell'albero corretto. I tag invece sono appiattiti ad un solo livello anche se li avete ramificati. Anche in questo caso avrei preferito un comportamento coerente con i Tag nidificati come i taccuini.

Il cestino adesso è in bella vista nel panello di sinistra, qualcuno apprezzerà visto che molti utenti chiedevano dove fosse il cestino. Se si seleziona il cestino si possono cercare le note come in un normale taccuino, ma le note nel cestino non possono essere editate.

Elenco note

Ereditata da Mac è stata aggiunta una visualizzazione dell'elenco note in modalità dettaglio ma verticale. Una buona aggiunta ma mi sarebbe piaciuto che le colonne presenti nella versione verticale e nella versione orizzontale fossero configurabili separatamente, infatti le due visualizzazioni hanno per me funzionalità diverse e ho bisogno di colonne diverse.

Vista note

A livello di scrittura delle note è stato introdotta una nuova funzionalità che permette di evidenziare il codice.

Questo significa poter scrivere in automatico in blocchi come questo.

Finalmente hanno anche capito che si possono avere note molto lunghe e che il titolo è importante, perciò questo rimane visibili quando si scorre.

Infine per coloro che la formattazione del testo non la usano quasi niente e quelle poche cose che usano le fanno via tastiera è stata aggiunta la possibilità di rimuovere la barra degli strumenti, sia via icona che via scorciatoia da tastiera.

E stata tolta la possibilità tramite shift + click su il taccuino o tag di una nota di selezionarlo per filtrare le note nella lista note, adesso è possibile tramite una piccola icona di fianco al taccuino o ad ogni tag della nota. Ovviamente prima l'area cliccabile era più ampia e secondo me perciò era più veloce.

Ricerca

La barra della ricerca è stata tolta dalla barra degli strumenti e messa in cima alla lista delle note. Se a livello di logica questo spostamento è corretto ci sono due cose che non mi tornano: prima di tutto è un salto nel passato, visto che era già così nella versione 4.0, secondo adesso la ricerca occupa spazio nella lista note, e questo significa poter vedere meno risultati. Sinceramente, per quanto "sbagliata" preferivo la posizione nella barra degli strumenti.

Sotto il campo di inserimento dei termini di ricerca è stato ripristinato il pannellino "informazioni di ricerca". Questo pannellino esisteva sia nella versione 4.0 che 5.0. In questa ultima versione il panello "informazioni sulla ricerca" era di base chiuso ma l'utente poteva aprirlo per creare ricerche complesse senza doverle digitare.
La novità in questo pannellino è la possibilità di ricevere suggerimenti basati su quello che viene scritto nel campo di ricerca. Non siamo ancora a livello della ricerca intelligente presente su Evernote per MAC. Speriamo che sia almeno un inizio.

Stili per Tag e Taccuini

Una nova funzionalità che merita sicuramente di essere indagata è la possibilità di cambiare lo stile e il colore di un tag o taccuino.
I colori attribuibili sono 10 a parte il nero e gli stili sono grassetto, sottolineato, barrato e corsivo. Il cambio di stile è apprezzabile solo nelle liste di tag o di taccuini.

Nel caso dei taccuini il cambio di colore e stile è limitato alla visualizzazione nel panello di sinistra e ovunque si veda un elenco dai taccuini presenti nel sistema. Per esempio nella singola nota, in alto a sinistra sotto il titolo c'è il nome del taccuino dove la nota è contenuta, in questo caso la scritta non cambia di stile o colore, ma se si preme per cambiare taccuino si vede l'elenco dei taccuini e in questo caso i taccuini hanno il colore e lo stile assegnato.

Per i tag funziona allo stesso modo con l'eccezione che negli elenchi le note ereditano il colore del tag assegnato. Perciò immaginando di avere un tag con assegnato il colore rosso e uno con assegnato il colore verde e contrassegnando la nota con entrambi i tag nelle liste di note vedrete un rettangolo verde ed uno rosso partendo in alto a sinistra della nota.
Volendo essere pignoli mi sarebbe piaciuto che anche nel panello note e quando si apre la nota in una nuova finestra ci fosse questa colorazione in modo da sapere che la nota sulla quale sto lavorando ha un tag rosso.
Anche in questo caso l'idea è buona ma con un piccolo sforzo poteva anche essere meglio.

Opzioni

Una cosa interessante che è stata aggiunta e la possibilità di configurare il sistema in modo che quando si crea una nuova nota questa erediti in automatico il tag che è in quel momento selezionato. Questo significa che nel caso debba creare molte note con lo stesso tag posso selezionare il tag in questione nel pannellino della ricerca o premendolo dalla barra laterale, poi creare tutte le nuove note di cui ho bisogno e queste avranno tutte lo stesso tag. questa configurazione va impostata nelle preferenze, può essere attiva o meno, perciò bisogna fare un po di prove e capire se piace. Personalmente gli ho dato una opportunità e l'ho attivata, ma dopo pochi giorni l'ho disabilitata perché molte note che creavo avevano tag assegnati errati.

Altra opzione aggiunta e la possibilità, sempre al momento di creare una nuova nota di ritrovare il cursore nel titolo della nota al posto che nel corpo. Qui bisogna decidere in base alle proprie preferenze: se si preferisce partire dal corpo della nota e lasciare che in automatico Evernote utilizzi le prime parole come titolo si può lasciarla disabilitata, se si vuole porre sempre attenzione al titolo meglio abilitarla. Entrambe le opzioni hanno pro e contro e dipendono molto da come si lavora, per il momento l'ho abilitata, poi vedremo.

Una ulteriore parametro di configurazione aggiunto è la selezione automatica dei tag secondari: significa che se avete nidificato i tag come cartelle di windows e ne selezionate uno, in automatico Evernote seleziona anche tutti i suoi figli. La ricerca a questo punto passa direttamente da "Tutti" a "Qualsiasi" ossia passa da "seleziona le note che hanno tutti questi tag" a "seleziona tute le note che hanno qualsiasi di uno di questi tag".
Per come io imposto i tag questa funzionalità ha più contro che pro e perciò per il momento rimane disabilitata, è possibile comunque utilizzarla al volo tenendo premuto "alt" quando si seleziona il tag dal panello di sinistra.

Come per questa ultima funzionalità mi sarebbe piaciuto un selettore al volo anche per l'opzione auto focus sul titolo e la creazione di note con il tag selezionato.

Evernote Business

Infine sono state aggiunte alcune funzionalità per la versione business, sopratutto per separare meglio i due mondi e non indurre in errori. Però per alcuni utenti questa divisione credo sia troppo forte, per esempio sembra che non sia possibile fare una ricerca su taccuini sia aziendali che personali in un solo colpo e questo talvolta è necessario.

Conclusione

Sono soddisfatto di questa nuova versione, forse hanno esagerato un po' nel pulire l'interfaccia (mi piaceva avere data di creazione e di ultima modifica sotto occhio) e avrei preferito che non mi passassero come novità alcune cose che io considero delle correzioni, ma nel complesso è una buona versione.

Spero, come già è successo in passato, che a questa nuova versione seguano una serie di rilasci con ulteriori novità.

Ti piace questo post? Pagalo!

Un condivisione è la moneta migliore con cui ripagare chi scrive. Se ti è piaciuto quello che hai letto o se lo hai trovato utile condividilo con i tuoi amici.

GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

L'articolo precedente: "Tag in Evernote: tutto quello che c'è da sapere"
L'articolo successivo: "Da Evernote a OneNote senza "troppi" danni"

Aggiungi un commento

Notifica