LorisWave sotto l'albero
Sfrutta al meglio i software per semplificarti la vita

Come cercare in Evernote le note con promemoria o le note condivise.

Tre nuovi operatori ed un "trucco" per migliorare le proprie ricerche

Pubblicato in Evernote
GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

Una delle funzionalità che rende Evernote un ottimo strumento è la ricerca. Raccogliere tutte le informazioni in un unico contenitore non serve a nulla se non è possibile poi ritrovare puntualmente quello di cui si ha bisogno nel momento in cui se ne ha bisogno.

La ricerca di Evernote è facile da usare e allo stesso tempo molto potente, avevo spiegato tempo fa come "trovare una nota in Evernote" e come "realizzare ricerche complesse" tramite gli operatori di ricerca. Molto tempo è passato ed alcuni nuovi strumenti sono stati aggiunti ad Evernote, questi nuovi strumenti hanno portato con loro anche nuovi operatori di ricerca che andremo a vedere in questo articolo.

Operatori di ricerca in Evernote: La ricerca è nulla senza il controllo.

Prima di tutto ripassiamo cosa sono gli operatori di ricerca.

Operatori di ricerca

Gli operatori di ricerca in Evernote sono delle sigle composte solitamente da una parola seguita dai due punti (esempio "intitle:") e servono ad alterare l'esecuzione della ricerca. Se per esempio cerco "pippo" troverò tutte le note che contengono "pippo", ma se cerco "intitle:pippo" troverò solo le note che contengono "pippo" nel titolo. Potrete trovare una spiegazione esaustiva di cosa sono, come si usano e una descrizione dei principali operatori di ricerca nell'articolo realizzare ricerche complesse.

Gli operatori di ricerca aggiunti da quando abbiamo trattato l'ultima volta questo argomento sono legati alla funzionalità dei promemoria e alla condivisione delle note.

Promemoria

Con l'introduzione dei promemoria sono stati introdotti tre nuovi operatori: "reminderOrder:", "reminderTime:", "reminderDoneTime:".

reminderOrder:

Molto probabilmente questo operatore nasce per essere usato in altri contesti, nella ricerca il suo utilizzo è molto semplice, basta inserire nella ricerca la stringa "reminderOrder:*" per individuare tutte le note che hanno un promemoria.

reminderTime:

Con l'opertore "reminderTime:" è possibile individuare le note che hanno una scadenza in un periodo definito, per esempio tutte le note che scadono nei prossimi giorni possono essere trovate con la stringa "reminderTime:day". Vi rimando sempre all'articolo ricerche complesse per la spiegazione su come gestire ed inserire le date.

reminderDoneTime:

Infine "reminderDoneTime:" individua le note contrassegnate come fatte nel periodo di tempo indicato, per esempio "reminderDoneTime:year-1 -reminderDoneTime:year" individua tutte le note che sono state contrassegnate come fatte l'anno scorso.

Devo ammettere che i risultati delle ricerche effettuate con questi operatori da soli non mi convincono del tutto, sopratutto per quanto riguarda le note a cui avevo assegnato un promemoria senza data, ma provate a combinare queste ricerche con tag e taccuini e vedrete che tutta la loro potenzialità si esprime.

Provate per esempio in un contesto con molti progetti in corso, dove per ogni progetto sono state identificate una serie di cose da fare assegnando vari promemoria a varie note. Come estrarre queste note dalle altre velocemente?
Con la stringa "tag:progetto reminderOrder:* -reminderDoneTime:*" è possible trovare facilmente tutte le note di un progetto che ancora devono essere "fatte", non bisogna dimenticarsi che le ricerche possono essere poi salvate e riutilizzate facilmente nel corso di tutto il progetto.

Condivisione

Nel tempo Evernote ha aggiunto diversi sistemi di condivisione, dal più classico del invio della nota via mail al nuovo "work chat" dove è possibile condividere note e taccuini e allo stesso tempo confrontarsi su di esse. Cosa fare quando si vuole però fare pulizia ma allo stesso tempo non rischiare di cancellare note che sono in condivisione?
La cosa più semplice è isolare tutte le note condivise spostandole in un taccuino o contrassegnandole con un tag, ma come trovarle? Non esiste un operatore ufficiale per cercare le note condivise.
Cercando nella documentazione di Evernote ho scovato però l'operatore "sharedate:" che ci viene in soccorso. È sufficiente inserire la stringa di testo "sharedate:*" nella ricerca per individuare tutte le note condivise e perciò "-sharedate:*" per escludere tutte le note condivise. Ovviamente potete cercare note condivise in un periodo preciso sostituendo l'asterisco con la data desiderata, per esempio tutte le note condivise l'anno scorso si trovano con "sharedate:year-1 -sharedate:year."

Conclusione

La ricerca di Evernote è molto potente ed è uno degli strumenti principali di questo software. Potete approfondire l'argomento tramite gli articoli "Trovare una nota in Evernote" e "Realizzare ricerche complesse in Evernote".

Gli operatori trattati in questo post si vanno ad aggiungere a quelli già indicati e migliorano ulteriormente Evernote, quelli legati alla funzionalità promemoria possono migliorare la gestione delle cose da fare, l'operatore "sharedate:" non vi risolverà la vita, ma sono sicuro che a qualcuno tornerà utile come lo è stato per colui che ha ispirato questo post.
A proposito di chi ha ispirato questo post; grazie per avermi dato modo di scrivere questo articolo e fatto fare un ulteriore passo in avanti nella conoscenza di questo software.

Ti piace questo post? Pagalo!

Un condivisione è la moneta migliore con cui ripagare chi scrive. Se ti è piaciuto quello che hai letto o se lo hai trovato utile condividilo con i tuoi amici.

GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

Altri articoli

Potrebbero anche interessarti i seguenti articoli:

L'articolo precedente: "Cosa è, come si usa e cosa penso di Work Chat"
L'articolo successivo: "Come ho iniziato ad usare Evernote?"

due commenti

Daniele

“tag:progetto reminderOrder:* reminderDoneTime:*” Davvero un modo pratico e user friendly per una ricerca rapida -.
Ma davvero, che ci vuole a fare uno strumento di ricerca come si deve, con selettori di intervalli di date, caselle da selezionare ecc.? Esistono in app molto meno blasonate!
Trovo inaccettabile dover memorizzare decine di stringhe e dover perdere un sacco di tempo per fare una ricerca.

Daniele
LorisWave

Ciao,
il fatto che si possa fare non significa che lo si debba fare ed il fatto che tu abbia ragione (lo penso sinceramente) non significa che al mondo vada bene.

Per il discorso selettori e caselle a volte è una scelta progettuale, c‘è chi li ama e chi li odia, d’altronde in Google (uno dei motori di ricerca più usato al mondo) ci sono ma sono pochi, nascosti e usati solo da pochi.

Io le richieste che ricevo dai clienti in questo campo spesso sono di avere un unico campo testo e scrivere dentro, non migliaia di opzioni che spaventano ancora prima di iniziare.

Personalmente cerco semplicemente inserendo quello che mi serve, non ho mai inserito una data in quanto non mi ricordo mai quando una cosa avviene. Uso i tag ma basta iniziare a digitare nel campo di ricerca ed Evernote li suggerisce. Nonostante ci siano molti selettori disponibili ne uso pochi e quando li uso sono quasi sempre in ricerche salvate, perciò bastano pochi click e non devo ricordare nulla.

Ad essere sinceri nella vecchia versione del client windows nel panello spiegazione ricerca esisteva la possibilità di usare i selettori facilmente, nella nuova versione l’hanno tolta, forse pensavano di introdurre come su MAC l’intelligenza artificiale, ossia l’interpretazione di quello che scrivi. Purtroppo non è ancora arrivata.

LorisWave

Aggiungi un commento

Notifica