LorisWave sotto l'albero
Sfrutta al meglio i software per semplificarti la vita

Evernote Windows: Backup - 3° parte

Script di esportazione mensile

Pubblicato in Evernote
GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

Come promesso torniamo a parlare di backup delle note di Evernote e vediamo nel concreto come creare una ipotetica strategia di backup.


immagine di: Guy Sie

Immaginiamo di voler creare un piano di backup complesso per un utente particolarmente esigente, in modo da vedere diverse opzioni e da cui trarre ispirazione. Il nostro ipotetico utente creerà un backup giornaliero, uno settimanale ed uno mensile.

Preparazione dei percorsi

Per prima cosa andiamo a definire dove salvare gli script che utilizzeremo per il backup e dove salvare i backup giornalieri e settimanali.
Gli script possono essere salvati in una qualsiasi cartella del PC, l'importante e non cancellarli, io ho il disco di sistema con due partizioni una chiamata C: ed una D:, nella partizione D: ho creato la cartella di GoogleDriver (il cloud storage che userò per questo esercizio) nella quale ho creato la cartella EvernoteBackup, perciò ho il seguente percorso: D:\ALP\GoogleDriver\EvernoteBackup, in questa cartella ho creato le sottocartelle "Script", dove verranno salvati tutti gli script per eseguire il backup, e le cartelle "Daily" e "Weekly" dove verranno salvati rispettivamente i backup giornalieri e settimanali.

Impostazione dei backup Mensili

Il primo tipo di backup che andremo a realizzare ed il più semplice è quello mensile, questo backup deve avere le seguenti caratteristiche:

  1. Verranno salvate tutte le note
  2. Verrà salvato il file su un disco esterno (nel nostro esempio si chiamerà K:).
  3. Verranno mantenute due copie di backup, che verranno chiamate EvernoteMonthBackup_1 ed EvernoteMonthBackup_2

Lo script di export

La prima cosa da realizzare sono gli script di export e salvataggio dei file da parte di ENscript, visto che vogliamo mantenere due copie di file realizzeremo due script da utilizzare rispettivamente nei mesi pari e nei mesi dispari, non è una soluzione elegante ma è comunque efficace. Lo script avrà il seguente codice:

 @ECHO OFF
 ECHO Evernote Month Backup
 ECHO Collegare il disco per il backup (K:)
 PAUSE

 SET NomeFile=K:\EvernoteBackup\Month\EvernoteMonthBackup_1.enex

 START /WAIT /MIN enscript exportnotes /q any: /f %NomeFile%

 ECHO Esportazione terminata
 PAUSE

Spieghiamolo nel dettaglio:

 @ECHO OFF

Questo comando permette di visualizzare solo le informazioni che noi definiamo nello script.

 ECHO Evernote Month Backup
 ECHO Collegare il disco per il backup (K:)

Il comando (ECHO) indica che si deve visualizzare il testo che segue. In questo caso visualizziamo su due righe il testo:

  • Evernote Month Backup
  • Collegare il disco per il backup (K:)

Questo ci permette di sapere cosa esegue lo script che è stato lanciato e ci esorta a collegare il disco su cui fare il backup

 PAUSE

Questo comando mette in pausa lo script ed attende fino a quando non avremo premuto un pulsante per procedere, in questo modo avremo il tempo di collegare il disco e dare il permesso di procedere.

 SET NomeFile=K:\EvernoteBackup\Month\EvernoteMonthBackup_1.enex

Il comando SET permette di creare una variabile e di assegnarli un valore, in questo caso abbiamo creato la variabile 'NomeFile' a qui abbiamo dato come valore il percorso dove andremo a salvare il file con tutte le note esportate da Evernote.

 START /WAIT /MIN enscript exportnotes /q any: /f %NomeFile%

Con questa riga lanciamo lo script di esportazione vero e proprio. START lancia il comando seguono le opzioni '/WAIT' e '/MIN' che rispettivamente indicano che bisogna aspettare la fine dell'esecuzione del comando prima di procedere e che la finestra che verrà aperta da ENscript deve essere minimizzata. dopo l'opzione '/f' non abbiamo scritto il file dove andremo a salvare ma abbiamo inserito la variabile 'NomeFile', preceduta e seguita dal simbolo '%' che serve ad indicare che quella è una variabile, quando verrà eseguito il comando enscript la variabile verrà convertita nel valore che era stato indicato in precedenza.

 ECHO Esportazione terminata

Quando sarà terminato il processo di export (perché è stata inserita l'opzione /WAIT) apparirà la scritta 'Esportazione terminata'. Questo script è molto semplice e non abbiamo per il momento previsto la possibilità che fallisca o che ci siano dei problemi durante l'esecuzione, diamo perciò per scontato che tutto vada a buon fine, potremo in seguito inserire una serie di controlli e di messaggi per avvisare in caso di errore.

 PAUSE

Alla fine dello script abbiamo deciso di visualizzare il messaggio precedente e perciò mantenere lo script aperto fino a nostra conferma, si poteva anche prevedere la chiusura automatica e un messaggio solo in caso di errore, anche questa è un opzione che potremo realizzare in seguito.

Ovviamente dovremo realizzare due copie di questo script, una con la variabile 'NomeFile' impostata a K:\EvernoteBackup\Month\EvernoteMonthBackup_1.enex ed una con la variabile impostata a K:\EvernoteBackup\Month\EvernoteMonthBackup_2.enex.

Conclusione

La prima parte della procedura è terminata; abbiamo realizzato due script che:

  1. Esortano a collegare il disco su cui eseguire il backup
  2. Ogni singolo script esporta tutte le note in un singolo file

Nella prossima parte vedremo come far partire questi script una volta al mese.

Pensate si possa migliorare ulteriormente questo script?

Ti piace questo post? Pagalo!

Un condivisione è la moneta migliore con cui ripagare chi scrive. Se ti è piaciuto quello che hai letto o se lo hai trovato utile condividilo con i tuoi amici.

GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

Altri articoli

Potrebbero anche interessarti i seguenti articoli:

L'articolo precedente: "Evernote Windows: Backup - 2° parte"
L'articolo successivo: "Possibili usi di Evernote: Organizzare, 4° parte"

Aggiungi un commento

Notifica