LorisWave sotto l'albero
Sfrutta al meglio i software per semplificarti la vita

Evernote Android 5.0

La nuova relase dell'applicazione presenta alcune interessanti novità

Pubblicato in Evernote
GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

Ieri è stato rilasciato su lo store di android la versione 5.0 di Evernote, potete trovare il chenge log, ovvero le modifiche e gli aggiornamenti, al seguente indirizzo. Le modifiche apportate in sintesi sono le seguenti:

  • Miglioramenti della fotocamera con l'aggiunta di poter scattare più foto senza uscire dalla modalità fotografica e aggiunta una modalità per digitalizzare documenti e pagine.
  • Compatibilità con Smart Notebook di Moleskine: Evernote per Android adesso (con alcuni mesi di ritardo rispetto alla versione iphone e ipad) funziona con Evernote Smart Notebook di Moleskine
  • Nuova funzionalità di ricerca su i documenti di tipo "office" per gli utenti Premium 
  • Nuova funzionalità definita "Shortcuts".
  • Aggiunte alcune funzionalità dedicate agli utenti Evernote Business.

In questo post vorrei porre l'attenzione principalmente su tre novità che questa release porta con se. Sono stati aggiunti gli shortcut ed è stata eliminata la visualizzazione in riquadro sulla versione tablet velocizzando l'uso, al contempo è stato complicato il riutilizzo dei tag che, durante l'assegnamento, sono inizialmente nascosti.

Evernote Logo

Shortcut
Una delle novità più importanti della versione 5.0 sono quelli che vengono definiti shortcut. Gli shortcut non è altro che un panello posto alla destra dello schermo e normalmente nascosto dove possono essere salvati notebook, note, tag in modo da poterli raggiungere più velocemente.
Per aggiungere uno shortcut bisogna portarsi nel tag, nel notebok o aprire la nota che si vuole aggiungere, far scorrere il dito da destra a sinistra partendo da fuori schermo e vedrete apparire un nuovo pannello con il simbolo "+" seguito dal tag/notebook/nota in cui vi trovavate.

Basta premere la scritta per aggiungere un nuovo shortcut. Uno shortcut può essere aggiunto anche tenendo premuto su un tag/nota/taccuino e dal menù che appare scegliere la voce "aggiungi alle scelte rapide".

Per chi li avesse usati gli shortcut sono molto simili ai collegamenti sul desktop di android, o come vengono chiamati adesso i "collegamenti alla schermata iniziale", con la differenza che possono essere usati direttamente dall'interno dell'applicazione senza dover tornare all'home.
Gli shortcut non possono, al contrario dei "collegamenti alla schermata iniziale", essere sommati, per esempio creare uno shortcut che identifichi le note che hanno sia il tag A che il tag B, spero che in una futura relase si possa migliorare questo aspetto.
Gli shortcuts vengono sincronizzati tra le device che li supportano, questo significa avere per esempio gli stessi shortcut su telefono e tablet.

Note a pieno schermo di default
Prima sul tablet le note non venivano aperte a pieno schermo, c'era una funzione per ingrandirle, ora quella funzione non c'è più, le note si aprono sempre a pieno schermo.

Note correlate
Le note correlate, che si vedevano alla base della nota se in posizione portrait o a sinistra in modalità landscape sono, da questa release, inizialmente nascoste ma possono essere aperte premendo nell'angolo in basso a sinistra, anche se l'icona non è presente.

Tag nascosti di default

In questa release hanno cambiato come appare la schermata di aggiunta dei tag, nascondendo i tag del utente e permettendo di vederli solo dopo aver premuto un bottone. Non credo che questo sia un miglioramento, specie per chi aveva preso l'abitudine di mettere per primi i tag più usati in modo di averli sempre a portata di dito.

Altre modifiche
L'interfaccia è stata leggermente ridisegnata per rendere più chiara la separazione tra le note negli elenchi. Nel complesso le modifiche grafiche hanno fatto si che l'interfaccia occupa maggiore spazio peggiorando la visibilità su alcuni monitor di piccole dimensioni ma migliorando su quelli più ampi.
Le icone mi sembrano meno "serie", mantengono comunque un buona visibilità e chiarezza di contenuto.
Gli utenti premium potranno beneficiare delle ricerca non solo a livello di note o file pdf, ma anche per documenti di tipo office. Non avendo allegati di questo tipo non ho potuto provare questa funzionalità.

Conclusione

Nel complesso sembra un buon update, anche se non tale da giustificare un salto di numerazione (dalla 4.x alla 5.0), ci sono ancora alcuni margini di miglioramento che possono essere adottati senza per questo dover complicare o rallentare l'uso.
Avete provato Evernote 5.0 per Android?
Cosa ne pensate?

Ti piace questo post? Pagalo!

Un condivisione è la moneta migliore con cui ripagare chi scrive. Se ti è piaciuto quello che hai letto o se lo hai trovato utile condividilo con i tuoi amici.

GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

Altri articoli

Potrebbero anche interessarti i seguenti articoli:

L'articolo precedente: "Evernote Android: Creazione note tramite Template"
L'articolo successivo: "Evernote Android: Creazione note tramite Template con EverTemplate"

Aggiungi un commento

Notifica