LorisWave sotto l'albero
Sfrutta al meglio i software per semplificarti la vita

Another Time Introduzione

intro

Pubblicato in AT
GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon
Questo progetto nasce dalla voglia di provare ad animare.
Volevo una storiella semplice da realizzare, per vedere se oltre a fare dei movimenti corretti riuscivo anche a dare uno spirito, un sentimento, un emozione a ciò che muovevo.
La sfortuna volle che la storiella che mi è venuta in mente, seppure semplice e molto corta ( si può raccontare in meno di un minuto), sia veramente una f.... , almeno a dire da qualcuno che se ne intende. Inizialmente avevo trovato delle persone che mi avrebbero dovuto dare una mano nella modellazione e nell'impostazione della scena, perciò avrei potuto concentrarmi su RIG e animazione, forte di questo ho complicato un pochino il soggetto, rendendolo ancora più bello, ma arrivati al dunque, mi sono ritrovato forzatamente da solo a fare il tutto. Pur rimanendo sotto i due minuti di prodotto dovendolo sviluppare nel tempo libero procederò a rilento.

Il personaggio principale.

Una grande storia non solo deve avere un grande personaggio, ma questi deve essere credibile ed avere una storia alle spalle che anche se non conosciamo traspira dal suo aspetto e dalle sue azioni. Per il momento vi dirò che il nostro personaggio era un uomo comune ( grassottello e buono), in seguito ad una disgrazia impazzisce e fa fuori un pò di persone ( malvage ) viene condannato a morte. Finisce tra le mani di medici senza scrupoli e utilizzato come cavia di esperimenti genetici viene trasformato in una specie di mostro. Il suo aspetto dopo decenni, 100 anni, 1000 anni di esperimenti come sarà?

Le gambe saranno simili a quelle di un felino, (per esigenze di copione), metà del busto e un arto superiore saranno di dimensioni normali, mentre l'altra parte si sarà sviluppata enormemente. Tendenzialmente cammina e corre su tre appoggi, le due gambe e il braccio enorme, anche se in alcuni casi può ergersi verticalmente e camminare solo sulle due gambe, quando appoggiato sul braccio le gambe si piegano molto tanto da assumere una postura simile a quella dei gorilla. Come il gorilla, quando vuole essere minaccioso si erige sulle due gambe e le allunga in modo da diventare molto alto. Il viso deve in qualche modo ricordare la sua origine umana, specialmente negli occhi e nel labbro superiore ( esigenze di copione), mi immaginavo un mento allungato da una barbetta da capretta, mefistofelica. In generale deve incutere timore, ma non essere schifoso o rivoltante. Nulla di meccanico o simile gli è stato impiantato, solo genetica e perciò organica.

La storia

Il personaggio appare la prima volta in un deserto e da li trascinandosi dietro un sacco enorme percorre molta strada, passando in mezzo ad una foresta, in cima ad una montagna, in riva ad un mare, per finire infine in un posto molto "friendly", con un laghetto o forse un fiume. Il resto? Sorpresa!!!

Software:

Lightwave3D, Aura.

Ti piace questo post? Pagalo!

Un condivisione è la moneta migliore con cui ripagare chi scrive. Se ti è piaciuto quello che hai letto o se lo hai trovato utile condividilo con i tuoi amici.

GooglePlus icon
LinkedIn icon
MySpace icon
Pinterest icon
whatsapp icon

L'articolo successivo: "Another Time Storyboard"

Aggiungi un commento